Le 10 migliori foto spaziali: il sistema solare che non hai ancora visto

Mercurio sullo sfondo del sole. Il mercurio è un piccolo punto nero appena a sinistra del centro, e la differenza di dimensioni tra la stella e il pianeta è evidente qui. A proposito, la massa del sole è il 99, 86% della massa di tutti gli oggetti del sistema solare

La lava scorre su Venere. I fiumi di lava si insinuano al largo del vulcano Kunapippi Mons sul tratto destro attraverso la valle Tan Yondoso. Zona luminosa a sinistra - cratere meteoritico

Terra e luna Questa immagine, presa con l'aiuto di un satellite geostazionario che sorvola l'Oceano Pacifico, catturò sia la Terra che il suo satellite. Nel mezzo dell'oceano, le alte nuvole si illuminano di rosso - questi sono i riflessi del sole nascente

Nebbie della valle marziana. La parte occidentale del canyon, Valles Marines, con una larghezza di 3.060 km, appare nella foto coperta da una foschia di nebbia d'acqua e una crosta di ghiaccio d'acqua mattutino. In alcuni punti, la profondità del canyon raggiunge i 6, 5 km, che è tre volte più profonda del Grand Canyon in Arizona sulla Terra

Asteroid Eros. 433 Eros è il primo asteroide scoperto vicino alla Terra nel 1898. La sua lunghezza è di circa 34 km e completa una rivoluzione completa intorno al nostro pianeta in 5 ore. Uno studio su meteoriti come Eros suggerisce che potrebbe contenere una grande quantità di oro, argento, zinco, alluminio e altri nutrienti rispetto alla crosta terrestre

Europa e la Grande Macchia Rossa. L'Europa è la seconda luna vicina di Giove e può essere vista sul lato destro della foto. È leggermente più piccolo del satellite terrestre. Il grande punto rosso è chiaramente visibile a sinistra: un enorme fronte temporale che imperversa sul pianeta gigante da almeno 348 anni, la cui dimensione è tre volte la dimensione della Terra

Polo Nord di Saturno. Saturno, incorniciato da magnifici anelli, è uno degli oggetti più luminosi del sistema solare. Gli anelli, costituiti da microcristalli di ghiaccio e polvere cosmica, riflettono perfettamente la luce solare. Il riflesso è così intenso che persino il crepuscolo sul pianeta arriva con un notevole ritardo

Urano e i suoi anelli. Gli anelli di Urano furono scoperti solo nel 1977. Molto scuri, molto probabilmente sono costituiti da vapore acqueo, che può contenere sostanze organiche alterate dalle radiazioni. Urano fu scoperto da William Herschel nel 1781 usando un telescopio che sviluppò e costruì indipendentemente.

Nettuno e Tritone. Questa mezzaluna è una delle ultime foto registrate dal Voyager 2 durante la spedizione spaziale. Nonostante il fatto che questa missione sia iniziata 40 anni fa, continuiamo ancora a ricevere informazioni da entrambi i Voyager

Foschia di Plutone. Nel luglio 2015, la navicella spaziale New Horizon della NASA è volata verso Plutone e i risultati delle sue osservazioni hanno sorpreso notevolmente gli scienziati. Si è scoperto che la superficie del planetoide è molto più chiazzata di quanto i ricercatori potessero immaginare, e ben presto è diventato chiaro che l'atmosfera nei raggi di luce solare è blu come il cielo della Terra

Come parte del progetto letterario di Altri mondi, la paternità di Michael Benson ha raccolto molte immagini insolite e straordinariamente belle di spazio lontano. Oggi Popular Mechanics ti offre le dieci immagini più impressionanti delle distese cosmiche del nostro sistema solare, che ti aiuteranno a dare uno sguardo nuovo allo spazio circostante.

Raccomandato

Nuovi coronavirus: l'umanità finirà?
2019
Trasporto del futuro: mito o realtà?
2019
Il supercomputer più potente al mondo basato su chip AMD
2019